6 mesi fa

Culture, People

la Tosatura delle Pecore

22 Giugno 2021

Author:

maurofagiani

Anteprima in una nuova scheda

Viaggiando in Sicilia conosciamo l’ azienda allevamento ovini di Giovanni D’Agostino, presso Mongiuffi Melia in provincia di Catania. tramite una nostra amica veterinaria del posto Ginevra ci invitano e partecipiamo alla tosatura delle pecore, che oltre ad essere un passaggio dell’allevamento delle pecore è anche un rito e una festa per tutta la famiglia e tutti i lavoratori dell’azienda. dal mattino quindi assistiamo alla tosatura di tutto il gregge. che impiega molti lavoratori sei o sette con i forbicioni, gli stessi che si usavano molti anni fa, o con moderni rasoi elettrici. passano una dopo l’altra tutte le centinaia di pecore, come in una catena di montaggio. entrano con un cappotto di lana escono smilze e pulite, snelle e veloci riconquistano la libertà. al lavoro partecipano anche i più giovani figli e nipoti della famiglia D’Agostino. impegnatissimi a catturare le pecore dal branco e portarle alla tosatura sia nella tosatura vera e propria, spiegata loro da i più anziani. devono stare attenti a non tagliare l’animale  e non ferirlo, anche se li sul posto è presente appunto Ginevra la nostra amica veterinaria pronta a curare qualsiasi inconveniente. finita la tosatura che ovviamente va avanti per tutta la mattina inframezzata da passaggi di dolci e bevande per rinfrescare i lavoratori. si passa alla tavolata del pranzo. tutto organizzato alla buona su tavolate enormi e un forno acceso dalla notte con dentro sei pecore arrivate alla macellazione e cotte in modo favoloso. l’apertura del forno, la cui porta era stata murata per non far uscire neanche il minimo profumo di cottura la fa il signor Giovanni e lui tira fuori i primi pezzi di pecora e li offre al più piccolo dei nipoti iniziandolo a quella cultura contadina. oggi questo racconto fa inorridire gli animalisti , i vegani ma è la nostra storia, la storia di un Italia contadina uguale dal nord al sud di Italia di allevatori e famiglie che crescevano allevando animali per poi sfamarci tutti. ben altra cosa dagli allevamenti intensivi che il consumo sfrenato di carne che oggi facciamo ha creato e che dovremmo rivedere insieme ad un consumo sostenibile